Conferenza di Francesco Benozzo – ciclo Urecia par Mastel

Tempo di lettura: 2 minuti

A partire da sabato 25 febbraio a Museo comincerà un nuovo ciclo di incontri a tema, che hanno lo scopo di portare un po’ di luce in un campo tanto complesso quanto interessante: quello del dialetto, della linguistica e delle tradizioni.

Grazie alla collaborazione tra Gruppo Archeologico di Bondeno, Associazione Bondeno Cultura Bondeno e Identità, con il supporto di Bundan Celtic Festival, è nato infatti il progetto “Urècia par Mastèl. Percorsi tra dialetto e dintorni”, ideato da Simone Bergamini, Daniele Devecchi e Stefano Tassi, con la collaborazione grafica di Giulia Osti (GOdigital).

La locandina dell'evento di sabato

In occasione del primo incontro avremo l’onore, ancora una volta, di ascoltare il dott. Francesco Benozzo (Università di Bologna – dipartimento di filologia classica e italianistica) con un intervento dal titolo “Le origini dei dialetti e la loro importanza per la conoscenza del nostro passato preistorico“.

A seguire, dalle 19.00 al Bradamante Brew Pub sempre Francesco Benozzo (arpa celtica, voce) terrà il concerto “Appennino Atlantico. Musiche e canti tradizionali delle terre celtiche ed appenniniche“, proponendo alcuni brani tratti dalla sua vasta e celebre produzione musicale.

Che cosa significa "urècia par mastèl"?

Letteralmente, "orecchio per mastello", ed è uno dei modi di dire più simpatici e conosciuti dell'area bondesana, correntemente riferito ad un accaduto misunderstanding, cioè al capire qualcosa mentre in realtà era stato detto tutt'altro, proprio come l'accostamento dei due strani "oggetti" farebbe pensare. In realtà, anche in questo caso, c'è una spiegazione linguistica...che daremo al momento opportuno!

Schedula per Ore

17.30 - 18.45
Conferenza di Francesco Benozzo
presso il sottotetto del Museo
19.00 -
Concerto di Francesco Benozzo
presso il Bradamante Brew Pub

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy link